circolare n. 2 Le novità della legge di Bilancio 2023circolare n. 2 - parte seconda - Studio Mocarelli
20599
post-template-default,single,single-post,postid-20599,single-format-standard,bridge-core-2.5.9,bridge,qode-page-transition-enabled,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-24.4,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-6.10.0,vc_responsive,elementor-default,elementor-kit-18556
taglio IRAP 2022 | Annullamento automatico dei ruoli

circolare n. 2 Le novità della legge di Bilancio 2023circolare n. 2 – parte seconda

Gentile cliente, con la presente continuiamo la rassegna delle principali novità introdotte dalla legge n. 197 del 29.12.2022 (c.d. “Legge di Bilancio 2023”), pubblicata in Gazzetta Ufficiale n. 303 del 29.12.2022. Tra le varie si segnalano, in particolare, le seguenti: i) viene introdotta una nuova esenzione IMU a favore degli immobili occupati, applicabile in caso di denuncia all’Autorità Giudiziaria o iniziata azione giudiziaria; ii) viene prevista una procedura di definizione tramite “ravvedimento speciale” che consente al contribuente di rimuovere alcune violazioni commesse nell’applicazione della legge fiscale con riduzione delle sanzioni e possibilità di ravvedimento rateale; iii) viene prevista una sanatoria per gli errori formali che prevede il versamento di euro 200 per tutte le irregolarità sanate; iv) viene prevista una procedura di definizione degli avvisi bonari emessi in relazione alla liquidazione delle dichiarazioni relative ai periodi d’imposta in corso al 31.12 delgli anni 2019, 2020 e 2021 con pagamento di sanzioni ridotte nella misura del 3%; v) vengono inserite altre misure di definizione, quali la definizione degli accertamenti con adesione, degli avvisi di accertamento, degli avvisi di recupero dei crediti di imposta, per la regolarizzazione degli omessi versamenti, delle liti pendenti, delle conciliazioni giudiziali, per la rinuncia ai processi avanti alla Cassazione; vi) viene prevista una nuova rottamazione dei carichi derivanti dai ruoli, accertamenti esecutivi e avvisi addebito INPS consegnati tra il 01.01.2000 ed il 30.06.2022; vii) viene previsto lo stralcio automatico dei ruoli dal 01.01.2000 al 31.12.2015 di importo residuo fino a 1.000 euro; viii) viene innalzato il limite al denaro contante a 4.999,99 euro.

CIRCOLARE N. 2