circolare N. 1 Le novità della legge di Bilancio 2023 - parte prima - Studio Mocarelli
20593
post-template-default,single,single-post,postid-20593,single-format-standard,bridge-core-2.5.9,bridge,qode-page-transition-enabled,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-24.4,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-6.10.0,vc_responsive,elementor-default,elementor-kit-18556
taglio IRAP 2022 | Annullamento automatico dei ruoli

circolare N. 1 Le novità della legge di Bilancio 2023 – parte prima

Gentile cliente, con la presente desideriamo informarLa che con legge n. 197 del 29.12.2022 (c.d. “Legge di Bilancio 2023”), pubblicata in Gazzetta Ufficiale n. 303 del 29.12.2022 il legislatore ha introdotto numerose novità di carattere fiscale tra cui, in breve, la modifica del regime forfetario e l’introduzione della flat tax incrementale, la modifica del superbonus e l’introduzione di numerose procedure di definizione dei contenziosi fiscali. Tra le altre novità si segnalano, in particolare, le seguenti: i) viene ampliato il limite dei ricavi previsto per il regime di contabilità semplificata da 400.000 a 500.000 per le imprese aventi ad oggetto prestazioni di servizi, e da 700.000 a 800.000 per tutte le altre imprese; ii) viene prorogata la rideterminazione del costo fiscale delle partecipazioni non quotate, con estensione anche alle partecipazioni negoziate in mercati regolamentati ed in SMN, nonché la rivalutazione dei terreni agricoli, edificabili e non; iii) sono stati riaperti i termini per l’effettuazione delle operazioni di assegnazione e cessione ai soci di beni immobili agevolata, nonchè di trasformazione in società semplice di società commerciali, di persone o di capitali che hanno ad oggetto la gestione di beni immobili; iv) viene riproposta, specularmente, l’estromissione dell’immobile strumentale dell’imprenditore individuale con applicazione dell’imposizione sostitutiva dell’8%; v) viene rimodulata la disciplina del 110% con previsione un periodo transitorio per cui la riduzione al 90% dell’aliquota non si applica con riguardo alle spese del 2023 per gli interventi diversi da quelli effettuati dai condomini con CILA comunicata entro il 25.11.2022 e per gli interventi effettuati dai condomini ed agli interventi comportanti la demolizione e la ricostruzione degli edifici in presenza di alcune condizioni). Di seguito illustriamo le principali novità previste dalla legge di Bilancio 2023.

CIRCOLARE N. 1