Circolare nr.18-2016 - ROTTAMAZIONE DELLE CARTELLE AL VIA - Studio Mocarelli
16602
post-template-default,single,single-post,postid-16602,single-format-standard,bridge-core-2.5.9,bridge,qode-page-transition-enabled,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-24.4,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-6.9.0,vc_responsive,elementor-default,elementor-kit-18556
studio mocarelli slider commercialista milano

Circolare nr.18-2016 – ROTTAMAZIONE DELLE CARTELLE AL VIA

Adesione alla definizione agevolata

Gentile cliente, con la presente desideriamo informarLa che l’art. 6 del DL 22.10.2016 n. 193 ha introdotto una sanatoria delle cartelle di pagamento e degli accertamenti esecutivi, che comporta forti sconti per chi ne fruisce. Gli importi dovranno essere pagati in massimo 4 rate, e l’ultima rata potrà avere come scadenza, al più tardi, il 15.3.2018. Il contribuente deve versare per intero i tributi e i contributi, gli aggi di riscossione e gli interessi diversi da quelli di mora.
Vengono, invece, stralciati gli interessi di mora (art. 30 del DPR 602/73) e le sanzioni amministrative, incluse quelle connesse ai contributi previdenziali. Le esclusioni dalla sanatoria sono tassativamente indicate e riguardano, ad esempio, l’IVA all’importazione, i dazi, i recuperi della Corte dei Conti e le sanzioni pecuniarie di natura penale Il soggetto interessato deve manifestare lavolontà di avvalersi della definizione agevolata: i) mediante un’apposita dichiarazione da effettuare entro il 23.1.2017 (90 giorni dalla data di entrata in vigore del D.L. 22.10.2016 n. 193);
ii) utilizzando la modulistica all’uopo predisposta che l’agente della riscossione avrebbe dovuto pubblicare sul proprio sito Internet istituzionale, entro 15 giorni dalla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del D.L. 193/2016, vale a dire entro l’8.11.2016. Ebbene, nei predetti termini, ossia in data 04.11.2016, l’Agente della riscossione (EQUITALIA) ha messo a disposizione, dei contribuenti interessanti, il modello per aderire alla definizione agevolata dei ruoli e fornito taluni chiarimenti al riguardo. Il suddetto modello è reperibile al seguente indirizzo internet:
http://www.gruppoequitalia.it/equitalia/opencms/it/modulistica/Definizione-agevolata/index.html#
Unitamente al suddetto modello è stato pubblicato l’elenco e-mail/caselle PEC dedicate alla definizione agevolata a cui inviare l’istanza di adesione alla definizione agevolata, debitamente compilata in ogni sua parte, unitamente alla copia del documento di identità. Resta ferma la possibilità, per i contribuenti interessati, di consegnare il suddetto modello direttamente allo sportello.

Scarica la circolare completa