circolare n. 48 Prorogati i termini di versamento della seconda o unica rata secondo acconto imposte e di presentazione dei modelli REDDITI e IRAP 2020 - Studio Mocarelli
17362
post-template-default,single,single-post,postid-17362,single-format-standard,bridge-core-2.5.9,bridge,qode-page-transition-enabled,ajax_fade,page_not_loaded,,no_animation_on_touch,qode-title-hidden,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-24.4,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-6.9.0,vc_responsive,elementor-default,elementor-kit-18556
contatti commercialista mocarelli lecco merate

circolare n. 48 Prorogati i termini di versamento della seconda o unica rata secondo acconto imposte e di presentazione dei modelli REDDITI e IRAP 2020

Gentile cliente, con la presente desideriamo informarLa che l’art. 1 del DL 157/2020 (c.d. DL “Ristori-quater”) ha prorogato al 10.12.2020 (o al 30.4.2021, in presenza di determinate condizioni) i termini di versamento della seconda o unica rata d’acconto delle imposte sui redditi e dell’IRAP dovuta dagli esercenti attività d’impresa, arte o professione. Per i soggetti ISA resta ferma la proroga già disposta dall’art. 98 del DL 104/2020 e dall’art. 6 del DL 149/2020. Per effetto di tale proroga, il quadro dei suddetti termini di versamento si presenta articolato. In pratica, è possibile enucleare le seguenti quattro categorie di contribuenti: i) soggetti ISA; ii) esercenti attività d’impresa, arte o professione estranei agli ISA con determinati parametri “quantitativi”, oppure esercenti attività oggetto delle recenti restrizioni a causa dell’emergenza COVID-19, a prescindere dai parametri “quantitativi”; iii) esercenti attività d’impresa, arte o professione diversi dai precedenti; iv) contribuenti non esercenti attività d’impresa, arte o professione. Per quanto non specificato dal DL, sono interessate dalla proroga anche: i) le imposte sostitutive e addizionali delle imposte sui redditi (es. regimi forfetario ex L. 190/2014 e di vantaggio ex DL 98/2011, cedolare secca); ii) le imposte patrimoniali (IVIE e IVAFE). Ugualmente, il differimento dovrebbe estendersi anche al versamento del secondo acconto dei contributi INPS dovuti dai professionisti iscritti alla Gestione separata ex L. 335/95 (ex art. 18 co. 4 del DLgs. 241/97). Infine, l’art. 3 del citato DL posticipa al 10.12.2020 anche il termine per la trasmissione telematica dei modelli REDDITI 2020 e della dichiarazione IRAP 2020 in capo a tutti i soggetti tenuti alla relativa presentazione.

CIRCOLARE N.48