CIRCOLARE N. 4- Autoliquidazione INAIL: dichiarazioni e versamenti rinviati a maggio - Studio Mocarelli
16939
post-template-default,single,single-post,postid-16939,single-format-standard,bridge-core-2.5.9,bridge,qode-page-transition-enabled,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-24.4,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-6.9.0,vc_responsive,elementor-default,elementor-kit-18556
contatti commercialista mocarelli lecco merate

CIRCOLARE N. 4- Autoliquidazione INAIL: dichiarazioni e versamenti rinviati a maggio

Autoliquidazione INAIL: dichiarazioni e versamenti rinviati a maggio

Gentile cliente, con la presente desideriamo informarLa che con la Finanziaria 2019 (legge n. 145 del 30.12.2018) il legislatore ha previsto la proroga delle scadenze relative all’autoliquidazione premi INAIL 2018/2019. Le consuete scadenze di febbraio sono state rinviate, ad opera della legge n. 145/2018 al fine di poter consentire l’applicazione delle nuove tariffe dei premi INAIL. Pertanto, con riferimento alle scadenze relative al 2019, è stato previsto che: i) rispetto all’invio delle basi di calcolo, il termine scaduto dello scorso 31.12.2018 è prorogato al 31.03.2019; ii) il termine per la presentazione della domanda di riduzione delle retribuzioni presunte e per il versamento del premio (o della prima rata di premio) viene rinviato al 16.05.2019; iii) la denuncia delle retribuzioni, normalmente coincidente con il 28 febbraio, viene prorogata al 16.05.2019. Con la circolare n. 1 del 11.01.2019 INAIL ha fornito alcune precisazioni in relazione alle disposizioni di proroga, precisando che in caso di rateazione dei versamenti, le somme dovranno essere versate nella misura del 50% entro il 16.05.2019, mentre il restante importo dovrà essere versato entro il 20.08.2019 ed il 18.11.2019 (in rate di importo pari al 25%). L’INAIL ha inoltre specificato che resta confermato il termine di scadenza delle richieste di pagamento elaborate dall’INAIL sulla base delle denunce obbligatorie inviate dai soggetti assicuranti, dei premi speciali anticipati per il 2019 (in attesa della loro revisione, tali premi potranno usufruire di una riduzione pari al 15,24%).

Circolare nr. 04 2019