circolare n. 35 Nuove disposizioni in materia di lavoro a termine: novità del DL 73/2021 (C.d. Sostegni Bis) - Studio Mocarelli
18131
post-template-default,single,single-post,postid-18131,single-format-standard,bridge-core-2.5.9,bridge,qode-page-transition-enabled,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-24.4,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-6.9.0,vc_responsive,elementor-default,elementor-kit-18556
contatti commercialista mocarelli lecco merate

circolare n. 35 Nuove disposizioni in materia di lavoro a termine: novità del DL 73/2021 (C.d. Sostegni Bis)

Gentile cliente, con la presente desideriamo informarLa che, con la nota 14.9.2021 n. 1363, l’Ispettorato nazionale del Lavoro ha esaminato le nuove disposizioni in materia di lavoro a termine previste dall’art. 41-bis del DL 73/2021 (c.d. DL “Sostegni-bis”) convertito. Con l’occasione, l’INL ha chiarito che le nuove causali costituite da “specifiche esigenze previste dai contratti collettivi di lavoro”, introdotte in sede di conversione in legge del decreto “Sostegni-bis”, avranno una limitazione temporale, ovvero fino al 30.9.2022, solo in relazione al primo contratto stipulato tra le parti, mentre i datori di lavoro potranno avvalersene anche dopo per proroghe e rinnovi. Sul punto, si precisa infatti che tale limite temporale non deve essere riferito alla conclusione del contratto ma al termine ultimo entro il quale procedere alla stipula dello stesso, esattamente come già chiarito in passato in relazione ad analoghe disposizioni in materia di contratti a termine (nota INL 16.9.2020 n. 713). Il contratto, pertanto, potrà dispiegare i suoi effetti anche dopo il 30.9.2022, fermo restando il limite complessivo dei 24 mesi.

CIRCOLARE N. 35