circolare n. 31 Lavori edili: verifica della congruità della manodopera dal 1° novembre 2021 - Studio Mocarelli
18011
post-template-default,single,single-post,postid-18011,single-format-standard,bridge-core-2.5.9,qode-page-transition-enabled,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-24.4,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-6.7.0,vc_responsive
contatti commercialista mocarelli lecco merate

circolare n. 31 Lavori edili: verifica della congruità della manodopera dal 1° novembre 2021

Gentile cliente, con la presente desideriamo informarLa che, con il DM 25.6.2021 n. 143, il Ministero del Lavoro ha definito – in attuazione dell’art. 8 co. 10-bis del DL 76/2020 – un sistema per verificare la congruità dell’incidenza della manodopera impiegata nella realizzazione di lavori edili. La finalità del provvedimento è quella di contrastare il fenomeno del lavoro “nero” in edilizia e far sì che la manodopera utilizzata nei cantieri edili sia effettivamente in misura proporzionata all’incarico affidato all’impresa. Tecnicamente, tale verifica verrà eseguita in relazione agli indici minimi di congruità riferiti alle singole categorie di lavori, come riportati nell’apposita Tabella allegata all’Accordo collettivo del 10.9.2020. Per quanto riguarda invece l’ambito applicativo, la verifica della congruità riguarderà i lavori edili sia pubblici che privati (questi ultimi di valore pari o superiore a 70.000 euro), eseguiti da parte di imprese affidatarie, in appalto o subappalto, ovvero da lavoratori autonomi coinvolti a qualsiasi titolo nella loro esecuzione. Le disposizioni del decreto si applicheranno ai lavori edili per i quali la denuncia di inizio lavori verrà effettuata alla Cassa Edile/Edilcassa territorialmente competente dall’1.11.2021. L’eventuale mancanza di congruità e la non regolarizzazione incideranno sulle verifiche di regolarità contributiva finalizzate al rilascio del DURC on line per l’impresa affidataria.

CIRCOLARE N. 31