circolare n. 18 Esonero contributivo "under 36": prime indicazioni INPS - Studio Mocarelli
17488
post-template-default,single,single-post,postid-17488,single-format-standard,bridge-core-2.5.9,bridge,qode-page-transition-enabled,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-24.4,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-6.9.0,vc_responsive,elementor-default,elementor-kit-18556
studio mocarelli merate lecco chi siamo

circolare n. 18 Esonero contributivo “under 36”: prime indicazioni INPS

Gentile cliente, con la presente desideriamo informarLa che, con la circ. 12.4.2021 n. 56, l’INPS ha fornito le prime indicazioni sull’agevolazione prevista dall’art. 1 co. 10-15 della L.178/2020 (legge di bilancio 2021), preannunciando l’uscita di un messaggio con le istruzioni operative una volta ottenuto il via libera da parte della Commissione europea. La disposizione prevede, per le nuove assunzioni a tempo indeterminato e per le trasformazioni dei contratti a tempo determinato in contratti a tempo indeterminato effettuate nel biennio 2021-2022, che l’esonero contributivo di cui all’art. 1 co. da 100 a 105 e 107 della L. 205/2017 sia riconosciuto nella misura del 100%, nel limite di 6.000 euro (500 euro mensili). L’esonero si riferisce ai giovani che alla data della prima assunzione incentivata ai sensi dei co. 10-15 non abbiano compiuto il 36° anno di età e ha una durata massima di: i) 36 mesi; ii) 48 mesi, se l’assunzione viene effettuata in una sede o unità produttiva ubicata in Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata, Sicilia, Puglia, Calabria o Sardegna. L’esonero potrà essere richiesto, laddove ne sussistano le condizioni, anche dalle aziende interessate da sospensioni del lavoro per le causali collegate all’emergenza epidemiologica da COVID-19.

CIRCOLARE N. 18