circolare n. 17 Cassa integrazione COVID-19: disponibile la documentazione per la richiesta di anticipo bancario - Studio Mocarelli
17182
post-template-default,single,single-post,postid-17182,single-format-standard,bridge-core-2.5.9,bridge,qode-page-transition-enabled,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-24.4,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-6.9.0,vc_responsive,elementor-default,elementor-kit-18556
studio mocarelli slider commercialista milano

circolare n. 17 Cassa integrazione COVID-19: disponibile la documentazione per la richiesta di anticipo bancario

Gentile cliente, con la presente desideriamo informarLa che, secondo quanto previsto da un’apposita convenzione stipulata in data 30.3.2020 dall’ABI con le parti sociali, i lavoratori destinatari dei trattamenti di CIGO e CIG in deroga riconosciuti ai sensi degli artt. da 19 a 22 del DL 18/2020 (c.d. “Cura Italia”) potranno ottenere in tempi più rapidi le relative indennità grazie ad una anticipazione dalle banche aderenti all’iniziativa, cui farà seguito il rimborso dell’INPS ai medesimi istituti di credito. L’anticipazione dell’indennità spettante avverrà tramite l’apertura di credito in un conto corrente dedicato presso una banca aderente alla convenzione, per un importo forfettario complessivo pari a 1.400,00 euro, parametrati a 9 settimane di sospensione a zero ore (ridotto proporzionalmente in caso di durata inferiore), da riproporzionare in caso di rapporto a tempo parziale. L’apertura del credito cesserà poi con il versamento da parte dell’INPS del trattamento di integrazione salariale – che avrà effetto solutorio del debito maturato – e, comunque, non potrà avere durata superiore a 7 mesi.

CIRCOLARE N. 17